Fratello del killer: "Ha fatto un disastro"

webinfo@adnkronos.com

"Mi dispiace tanto, non so cosa dire, ha fatto un disastro". Sono queste le parole che, a quanto apprende l'Adnkronos, ha pronunciato Carlysle Stephan Meran il fratello di Alejandro Augusto, fermato ieri con l'accusa di duplice omicidio di due agenti della Questura di Trieste. E' stato proprio lui nel pomeriggio a richiedere l'intervento delle Volanti e a rivelare che il fratello aveva rubato uno scooter a una turista.  Non c'era però quando il 29enne di origine domenicana ha chiesto di andare in bagno e una volta fuori ha sottratto la pistola a Pierluigi Rotta esplodendo due colpi al petto, quindi ha ucciso anche l'agente scelto Matteo Demenego accorso dopo aver sentito gli spari. Per precauzione gli è stato fatto il test della paraffina, che rileva tracce di polvere da sparo, per escludere che avesse impugnato una pistola. E' risultato negativo. 

Carlysle Stephan Meran - ascoltato come testimone 'parziale', non era presente alla scena di sangue - non ha alcuna responsabilità nel duplice omicidio, la sua 'colpa' è quella di aver denunciato il fratello che soffre di disturbi psichici. 

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE  

"Ciao mio eroe", il dolore del padre del poliziotto ucciso  

Killer ha usato due pistole, almeno 23 colpi nella sparatoria  

"Sono morti entrambi", l'audio choc sugli agenti