Fratoianni: alleanza larga anti-Salvini non sia per opportunismo

Pol/Vep

Roma, 13 ago. (askanews) - "Il ragionamento vale sia nel caso si vada alle elezioni sia che si apra una discussione diversa in questo Parlamento: davanti al rischio di "pieni poteri" per Salvini serve una proposta democratica larga e alternativa nel merito. Se lo si fa per opportunismo tattico ha ragione Zingaretti: meglio votare". Lo afferma Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana in un'intervista al Manifesto.

"Siamo ad un passaggio decisivo non per gli scampoli di questa legislatura ma per le prospettive del nostro Paese. È innanzitutto necessario spiegare a Salvini che non è il padrone dell'Italia e che la crisi di governo che lui ha aperto va gestita con una procedura ordinata - osserva -. Salvini ha portato a casa tutti i risultati voluti vampirizzando il M5s e ora lo scarica puntando al piatto grosso del governo in solitaria. Davanti ad una degenerazione della cultura democratica del Paese, come quella a cui stiamo assistendo, dobbiamo mettere da parte le ostilità preventive per costruire un'alleanza con l'arco più ampio di forze disponibili". "Però, come ho già detto, per evitare i "pieni poteri" a Salvini tutto si può fare tranne un'operazione di respiro esclusivamente tattico. Serve una proposta incardinata nel merito che parta da una manovra nel segno della progressività fiscale - contro la flat tax, investimenti orientati alla transizione ecologica - e da una legge elettorale proporzionale che metta in sicurezza la democrazia italiana dall'uomo forte di turno, chiunque esso sia", conclude.