Fratoianni: dalla Cassazione scelta di buon senso sulla cannabis

Pol/Bar

Roma, 26 dic. (askanews) - "Quella delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione è una scelta di giustizia ed è sopratutto una scelta di buon senso". Lo afferma in una notaNicola Fratoianni di Sinistra Italiana-Leu, commentando la sentenza della Suprema Corte per cui non è reato la coltivazione domestica di piccole quantità di cannabis.

"Lo Stato deve colpire al cuore gli affari delle mafie - prosegue il parlamentare di Leu - e non limitarsi a colpire milioni di consumatori di cannabis, impegnando inutilmente le forze dell'ordine. La verità è che prima o poi in Italia bisognerà legalizzare l'uso della cannabis. Ce lo dice l'esperienza di quei Paesi che lo hanno fatto in questi anni, ce lo dice la cattiva esperienza di chi continua ad agitare argomenti inutili e pericolosi".

"E nei prossimi mesi - conclude Fratoianni - questo Parlamento potrebbe trovare, e me lo auguro davvero, una via d'uscita legislativa seria e ragionevole".