Fratoianni a Di Maio: fermare vendita fregate all'Egitto -2-

Pol/Bar

Roma, 10 giu. (askanews) - "Conosciamo bene - ha sottolineato Fratoianni - la legge 185/90, e quanto alle ipotesi di sua revisione a cui ha accennato, ci auguriamo che non arrivino modifiche peggiorative per delle norme importanti che hanno introdotto dei principi fondamentali per il modo con cui regolare i commercio delle armi. Una legge che vieta il commercio con Paesi impegnati in conflitti armati, e sappiamo bene che l'Egitto impegnato anch'esso insieme all'Arabia Saudita in una sanguinosa guerra in Yemen. Le ricordo che sono state autorizzate l'anno scorso l'esportazione verso quel Paese anche di armi leggere che vanno in dotazione alle forze di sicurezza impegnate nella repressione e nella sistematica violazione dei diritti umani. E anche questo dovrebbe essere motivo di riflessione".

"Rafforzare cos significativamente, come si vuole fare, dal punto di vista militare il regime egiziano, pericoloso e sbagliato", ha concluso.