Fratoianni: fondi Bce per sostegno a reddito precari e autonomi

Adm

Roma, 21 mar. (askanews) - Bisogna usare i fondi della Bce per garantire un sostegno al reddito di precari e autonomi. Lo chiede Nicola Fratoianni di Sinistra italiana. "Il reddito delle persone, non si sfugge da questo problema ai tempi del Covid19. Urgente e necessario utilizzare fondi Bce per sostegno a reddito lavoratori precari, partite Iva, professionisti senza alcuna garanzia di sussistenza".

"In queste settimane in cui milioni di persone, in Europa e nel nostro Paese, stanno assistendo al rischio di non avere più un lavoro, per effetto delle serrate da Coronavirus. Serrate che reputo giuste e sacrosante e che secondo me dovrebbero essere estese anche alle aziende che non producono beni essenziali e di prima necessità".

Continua Fratoianni: "Pensiamo all'enorme settore dell'economia immateriale, dei servizi alle persone e alle imprese, un esercito di lavoratori precari o più spesso a partita Iva, professionisti e lavoratori senza alcuna garanzia di sussistenza oggi".

"Ecco, - afferma - per tutte queste persone i governi, la Bce e le istituzioni europee devono costruire un argine in grado di intervenire direttamente sulla difesa dei salari e del reddito. Per questa ragione ritengo che sia urgente e necessario - conclude Fratoianni - prevedere che i fondi della Bce debbano essere utilizzati anche per un sostegno diretto al reddito dei cittadini europei. Se ancora abbiamo in mente di rendere solida e viva l'Europa".