Fratoianni(Leu): inaudita vendita navi militari italiane a Egitto

Adm

Roma, 7 feb. (askanews) - E' "inaudito" che l'Italia possa vendere navi militari all'Egitto. Lo dice Nicola Fratoianni, parlamentare di Sinistra italiana-Leu.

Afferma Fratoianni: "Che l'Italia si stia apprestando silenziosamente a vendere due navi militari al regime egiziano mentre continua l'opera di boicottaggio da parte del Cairo nella ricerca dei responsabili dell'omicidio Regeni, è una cosa inaudita".

"E che di fronte alle richieste di chiarimento - prosegue il parlamentare di Leu - di esponenti della maggioranza, i capigruppo Pd e Leu in commissione esteri di Montecitorio, ci sia stato finora solo silenzio da parte del governo è altrettanto grave."

Aggiunge Fratoianni: "Non siamo disposti a subire una scelta che va contro gli interessi dell'Italia, che oltraggia la famiglia Regeni e tutti coloro che chiedono da anni verità e giustizia , che ridicolizza il governo italiano".

Conclude il parlamentare di Leu: "Evidentemente la presenza dell'ambasciatore italiano al Cairo non serviva certo a contribuire a trovare gli assassini di un nostro concittadino, bensì a fare affari. Si sappia che non ci fermeremo".