Fratoianni: Salvini chiede pieni poteri, ora proposta alternativa

Pol-Afe

Roma, 9 ago. (askanews) - "Il governo giallo-nero è finito, sono molte le ragioni di questo epilogo, ma c'è ne è una, la più importante: si chiama paura. La paura di Matteo Salvini di fare la prossima manovra economica finanziaria. Del resto chi se ne frega se aumenta l'Iva sulla pelle degli italiani. L'unica cosa a cui interessa Salvini si chiama potere, il proprio potere personale, 'datemi i pieni poteri' come ha detto dal palco del suo comizio a Pescara. Una cosa che a me fa parecchio impressione dal punto di vista democratico". Lo afferma Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana in un video-appello, un "messaggio alla politica e ai cittadini che amano questo Paese: di fronte a un uomo che pensa solo al proprio potere".

"Dunque serve una proposta diversa - prosegue il parlamentare di Leu - mettiamola in campo da subito, costruiamola. La proposta di chi dice che di fronte alla Flat Tax, un regalo ai ricchi, serve la progressività fiscale: chi ha di più contribuisca di più all'interesse generale. Di fronte a chi dice 'zero regole per gli inquinatori' sostenere che servono investimenti verdi per contrastare i cambiamenti climatici e per costruire la transizione ecologica dell'economia. Una proposta che dica: scuola per tutti e tutte, investimenti per cultura e sanità pubblica".

"Una proposta che rimetta al centro gli interessi generali dell'Italia - conclude Fratoianni - che ridia una prospettiva di futuro e speranza a questo nostro Paese".