Fratoianni (Si): nuovo esecutivo metta al centro sicurezza lavoro

Pol/Bac

Roma, 29 ago. (askanews) - "In Italia la 'strage di Stato' dei morti sul lavoro sembra non riguardare nessuno. Eppure da inizio anno, siamo ora ad oltre 450 morti certificate, un infinito bollettino di sangue". Lo afferma Nicola Fratoianni di Sinistra italiana in una nota.

"Se un nuovo governo deve nascere - conclude il parlamentare di Leu - deve mettere al centro la sicurezza di chi lavora. Basta morte, basta silenzio".