Freddo dai Balcani, maltempo nel weekend: meteo Italia

(Adnkronos) - Aria fredda dai Balcini sull'Italia nel weekend del 12 e 13 novembre. Un'Europa straordinaria dal punto di vista meteorologico: grandi movimenti sono in atto e per il weekend avremo una configurazione rara e molto particolare, se confermata.

Un ciclone potrebbe formarsi sui Balcani e spostarsi velocissimo dalla Puglia verso la Liguria tra sabato e domenica. Normalmente le perturbazioni seguono una traiettoria Ovest-Est, entrando dal settentrione e scivolando verso Sud.

Invece, in questo caso, potremo avere un moto 'retrogrado' molto spinto da Sud-Est verso Ovest Nord-Ovest: in altre parole il ciclone dai Balcani potrebbe andare 'contromano' in moto retrogrado, cioè con verso opposto rispetto a ciò che accade più frequentemente, ad esempio con le normali perturbazioni atlantiche.

Andrea Garbinato, Responsabile Redazione del sito www.iLMeteo.it, conferma infatti il principale indizio di questa configurazione sinottica anomala: tutto nasce da un campo di alta pressione esagerato, straordinario, anomalo e non troviamo altri aggettivi. In pratica un promontorio anticiclonico si sta rinforzando sempre più tra Germania, Svezia e Polonia. Vediamo alcuni numeri, il geopotenziale a 500 hPa toccherà 5880 metri, in altre parole la pressione sarà elevatissima come avviene raramente su queste zone anche in estate, e al suolo i barometri registreranno addirittura 1035 hPa o millibar su una vastissima area dell’Europa centrale.

Al di là dei tecnicismi meteorologici, un anticiclone così forte ed eccezionale in Germania stravolgerà le correnti atmosferiche: in Italia avremo la possibilità di vedere arrivare un ciclone freddo dall'Albania che, a causa dell’alta pressione tedesca, risalirà il nostro Paese da Sud a Nord-Ovest portando maltempo nel weekend.

Una situazione che i modelli stanno faticando ad interpretare, per questo la previsione è ancora un po’ incerta, ma non escludiamo fenomeni intensi e particolari: non sono addirittura escluse grandinate nel cuore dell’autunno, fenomeno piuttosto raro, e temporali ad un mese e mezzo dal Natale.

Vedremo dunque cosa comporterà questa novità del weekend: oggi una veloce perturbazione, collegata ad un minimo sul Baltico, porterà piogge residue al Nord-Est e verso Toscana e Marche.

Domani, venerdì 11 novembre, estate di San Martino, vedremo un parziale aumento delle nubi anche al Sud nell’attesa del ciclone freddo, ma senza precipitazioni degne di nota.

Nel weekend, come detto, il ciclone freddo ‘contromano’ dai Balcani inizierà a influenzare il nostro Paese a partire dalle regioni meridionali (sabato) per poi spostarsi verso il Centro e quindi il Nord nel corso di domenica. Si tratterebbe di una perturbazione decisamente veloce ed anomala. Tra l’altro al Nord sono previste anche locali nevicate (domenica sera/notte) a quote medie. Successivamente, e qui introduciamo il tempo per la prossima settimana, la situazione si farà decisamente più interessante; infatti l’anomalo ciclone verrà assorbito dal flusso perturbato Nordatlantico che già da lunedì 14 pomeriggio invierà un’intensa perturbazione che nei giorni successivi investirà tutta l’Italia. In questo contesto, oltre alle piogge diffuse e localmente intense, la neve potrebbe scendere copiosa sulle Alpi a quote relativamente basse.

LE PREVISIONI NEL DETTAGLIO

Giovedì 10. Al nord: piogge sparse al Nord-Est poi migliora. Al centro: piogge sparse tra Toscana e Marche. Al sud: sole e clima mite.

Venerdì 11. Al nord: soleggiato. Al centro: nuvole sparse. Al sud: nubi sparse e clima mite poi peggiora.

Sabato 12. Al nord: cielo molto nuvoloso Al centro: tante nuvole, ma tempo asciutto. Al sud: peggiora con locali rovesci e temporali, calo termico.

Tendenza. Ciclone in spostamento verso la Francia con tempo in peggioramento al Nord domenica, poi giungerà un’intensa perturbazione atlantica.