Freddo record in Cina: a Huzhong registrata temperatura di -53,2 gradi

freddo-record-cina

Non solo in Italia ma anche nel resto del mondo l’inverno continua a farsi sentire; in particolar modo in Cina dove negli scorsi giorni il freddo ha toccato nuovi record facendo registrare le temperature più basse degli ultimi cento anni. A finire sulle prime pagine dei giornali di Pechino è stata infatti la città di Huzhong, che il 22 dicembre ha visto i suoi termometri segnare l’incredibile temperatura di -53,2 gradi centigradi. Un valore eccezionale anche per una località come questa abituata ai climi rigidi.

Cina: freddo record a Huzhong

Nella città, situata all’estremo nord del Paese vicino al confine con la Russia e facente parte della prefettura di Daxing’anling, i residenti sono abituati ad ondate di gelo intenso ma la temperatura che si è toccata nel giorno del solstizio d’inverno non veniva registrata dal 1913. In media, la temperatura a Huzhong durante il culmine della stagione invernale è di circa -40 gradi centigradi, valori che si mantengono costanti per circa trenta giorni.

Per commemorare un evento tanto eccezionale i cittadini hanno quindi ben pensato di organizzare un imponente flash mob in cui decine di persone hanno ricreato sul terreno la cifra -53,2. Un modo insolito per affrontare un’altrettanto insolita situazione meteorologica: dopo aver creato la coreografia infatti, i residenti hanno iniziato a lanciare in aria getti di acqua calda che si è immediatamente ghiacciata a causa del cosiddetto Effetto Mpemba, un fenomeno fisico per il quale, una volta esposta alla temperatura esterna, una certa quantità di acqua calda di solidifica in minor tempo di quella fredda.