Fridays for future in piazza: tornano le proteste per il clima

·1 minuto per la lettura
featured 1517987
featured 1517987

Milano, 24 set. (askanews) – Fridays for future in piazza. Le ragazze e i ragazzi si riprendono la scena, e le strade, dopo lo stop causato dalle restrizioni e dai rischi della pandemia e tornano a protestare per il clima.

Oltre 80 le città italiane in cui sono state organizzate manifestazioni, fra cui Napoli, Milano, Genova e centinaia in tutta Europa.

“I responsabili politici continuano a parlare, parlare, parlare. Facendo credere che si stia facendo qualcosa, quando è l’esatto contrario: il 2021 è previsto essere l’anno con le emissioni più alte di sempre”, denuncia il movimento lanciato da Greta Thunberg tre anni fa.

Le attiviste e gli attivisti sono molto critici con la pre Cop26, che si svolgerà a Milano dal 29 settembre al 1 ottobre per parlare di clima in vista della COnferenza Onu fra un mese e mezzo. Presenti ministri, leader e centinia di giovani delegati, ma non quelli di Fridays for future. Hanno annunciato che non entreranno ma organizzeranno una grande manifestazione a Milano il 1 ottobre per farsi sentire. Fra loro ci sarà anche Greta Thunberg.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli