Friedkin ha deciso: vuole portare Massimiliano Allegri alla Roma

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

E' Massimiliano Allegri il sogno della Roma dei Friedkin. Dopo la prima rivoluzione in società con l'arrivo di Tiago Pinto potrebbe arrivare molto presto anche la rivoluzione tecnica. Le prime teste dopo il pasticcio con lo Spezia in Coppa Italia sono già saltate.

Il prossimo a saltare potrebbe essere Paulo Fonseca. Ed è un paradosso perché la Roma al momento è terza in campionato con 34 punti. Le sconfitte contro la Lazio nel derby e il pastrocchio in Coppa Italia potrebbero costare caro al tecnico.

Paulo Fonseca | GENYA SAVILOV/Getty Images
Paulo Fonseca | GENYA SAVILOV/Getty Images

Domenica arriva nuovamente lo Spezia e Fonseca si giocherà la panchina contro i liguri. Tiago Pinto è il più convinto difensore di Paulo Fonseca e si augura di non dover intervenire subito: ieri a Trigoria ha incontrato due giocatori molto rappresentativi dello spogliatoio chiedendo sostegno per l’allenatore, che può salvarsi grazie a una buona partita contro lo Spezia. Secondo il Corriere dello Sport, la Roma però ha iniziato a guardarsi attorno e se non arriverà una buona gara contro lo Spezia di Italiano, avversario ostico, la panchina di Fonseca potrebbe saltare.

Il primo nome per la sostituzione è quello di Max Allegri, fermo da un anno e mezzo e che ha voglia di rientrare e preferirebbe l'Italia all'estero. Ma va convinto con un progetto ambizioso, d'altronde è uno degli allenatori più vincenti del campionato italiano. Di sicuro Allegri, che da un anno e mezzo è fermo, è affascinato dall’ipotesi di guidare la Roma. Ed è già un buon punto di partenza per i giallorossi.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.