Friuli, esce per un giro in bici: muore a 58 anni

donna spinta sui binari

Mistero in Friuli dove un uomo è uscito di casa questa mattina per fare un giro in bici ed è stato ritrovato morto lungo la strada: in corso le indagini per accertare la causa reale del decesso.

Friuli, dal giro in bici alla tragedia

Nella mattinata di mercoledì 20 novembre un uomo di 58 anni, residente a Villotta di Chions in provincia di Pordenone, è stato ritrovato morto a pochi metri dalla sua abitazione. Era uscito per un normalissimo giro con la sua bicicletta quando, per cause ancora in corso di accertamento, è caduto perdendo la vita. Sul posto è immediatamente intervenuto il personale paramedico del pronto soccorso, vani i tentativi di rianimazione per il povero 58enne. Da quel che è emerso nelle ultime ore, inizialmente, si pensava che l’uomo potesse essere caduto accidentalmente a causa di un malore, ma sembra stia prendendo sempre più quota la possibilità che si sia trattato di un pirata della strada, fuggito una volta accertata la gravità del fatto.

Proseguono le indagini delle forze dell’ordine per verificare eventuali responsabilità e la causa reale del decesso, l’area interessata è stata chiusa al traffico per eseguire i rilievi scientifici del caso. La salma, secondo una prima analisi, presenta contusioni riconducibili ad entrambe le ipotesi prospettate. La bicicletta, al momento, è stata posta sotto sequestro e in giornata il medico legale esaminerà la salma per cercare di capire se le lesioni riportate possano essere state causate da una semplice caduta dovuta a malore momentaneo della vittima.