Friuli Venezia Giulia aderisce a Biblioteca legalità -4-

Fdm

Venezia, 10 gen. (askanews) - A margine della sottoscrizione del protocollo l'assessore Rosolen ha evidenziato che "viviamo in un'epoca nella quale chiunque invochi il senso del limite, della misura, della responsabilità va considerato un meschino e se cerca di far valere le leggi e le misure, va deriso e condannato. Restituire dignità al principio di legalità, senza il quale non c'è sviluppo, benessere e società, lo ritengo un impegno urgente. La Regione sostiene con profonda convinzione azioni e iniziative che promuovano il rispetto delle regole, ancor più se rivolte alle giovani generazioni". L'iniziativa è sviluppata dalla Regione in partnership con il Consorzio culturale del monfalconese, Damatrà onlus, l'Ufficio scolastico regionale, l'Associazione italiana biblioteche, l'Associazione culturale pediatri, il Centro per la salute del bambino ed è sostenuta da oltre 15 le istituzioni pubbliche e private, tra le quali anche la Polizia postale e delle comunicazioni, l'Ordine dei giornalisti, l'Arpa Fvg e Libera.