Friuli Venezia Giulia, la Regione approva ddl Sviluppoimpresa

Fdm

Trieste, 17 gen. (askanews) - La Giunta del Friuli Venezia Giulia ha approvato, oggi, in via preliminare, su proposta dell'assessore regionale alle Attività produttive e Turismo, Sergio Emidio Bini, il ddl 'SviluppoImpresa' ovvero la legge regionale di riforma del comparto. Il disegno di legge sarà esaminato dal Consiglio delle autonomie locali nella seduta di lunedì per poi passare in commissione e approdare successivamente in aula. "La maggior parte dei contenuti - ha dichiarato Bini - è il frutto del costante confronto con i diversi portatori di interesse: dalle associazioni di categoria e sindacali, ai consorzi di sviluppo economico locale fino ai cluster e ai diversi imprenditori e punta a supportare una nuova idea di sviluppo non solo nell'ottica della difesa dell'esistente ma anche in quella dell'accompagnamento del sistema manifatturiero regionale verso quella che appare come una sfida decisiva ovvero la rivoluzione digitale. I pilastri del disegno di legge che rinnova gli strumenti di accesso al credito e potenzia il ruolo dei consorzi di sviluppo economico locale - ha proseguito Bini - riguardano l'economia circolare e l'efficientamento energetico, il supporto e lo stimolo alle micro e Pmi, l'innovazione e digitalizzazione delle imprese del Friuli Venezia Giulia, la riqualificazione/rigenerazione del patrimonio edilizio produttivo inattivo e commerciale dei centri urbani e il miglioramento della qualità dell'accoglienza turistica. Con questo articolato si è voluto dare ristoro a tutti i settori economici del Friuli Venezia Giulia".