Frode agroalimentare scoperta al Centro Agroalimentare di Roma

Red/Nav

Roma, 24 ott. (askanews) - Continua l'impegno dei Carabinieri Forestale nella lotta alla contraffazione agroalimentare. Gli investigatori hanno sequestrato, all'interno del Centro Agroalimentare di Roma C.A.R. (nel comune di Guidonia Montecelio in Via Tenuta del Cavaliere 1), diversi prodotti ortofrutticoli, per un peso complessivo di circa 4 tonnellate, tra cui peperoni, cetrioli, insalata mista composta da puntarelle, broccoletti, cicoria, lattuga, spinaci, canasta e lattuga romana).

Secondo quanto si spiega in una nota sono stati segnalati all'autorità giudiziaria i titolari di due aziende agricole, per frode in commercio. Gli investigatori contestano che i soggetti in questione esponevano alla vendita i prodotti, poi sequestrati, etichettandoli come provenienti dai propri fondi ma in realtà acquistati da altro produttore.

L'attività - si aggiunge - è possibile grazie anche alla proficua collaborazione con il personale addetto alla vigilanza del C.A.R. e con la partecipazione degli agronomi nominati ausiliari di polizia impegnati nelle opportune verifiche.