Frodi fiscali e fatture false, 9 arresti e sequestro per 20 mln

Roma, 26 nov. (askanews) - Maxi operazione della Guardia di Finanza tra Piemonte, Liguria, Sardegna e Sicilia, contro un'associazione a delinquere, di stampo internazionale, impegnata in frodi fiscali attraverso l'emissione di fatture false e l'utilizzo di crediti tributari inesistenti.

Oltre 60 militari sono stati impiegati nell'operazione che ha portato all'arresto di nove persone, di cui tre in carcere e sei ai domiciliari, oltre al sequestro di beni e disponibilità per oltre 20 milioni di euro.

Le indagini, condotte dal nucleo di polizia economico finanziaria di Cuneo, sono durate due anni.

L'organizzazione criminale, che vede coinvolti 22 indagati, di cui due residenti all'estero, aveva escogitato un articolato meccanismo fraudolento, per evadere il fisco nazionale in sede di dichiarazione dei redditi.