Frosinone, tabaccaio già derubato in passato trova i ladri in casa e spara con il fucile: un morto

·1 minuto per la lettura
Tabaccaio spara al ladro a Frosinone 
Tabaccaio spara al ladro a Frosinone

Dramma a Santopadre, comune in provincia di Frosinone, dove un tabaccaio ha sorpreso una banda di malviventi nella sua abitazione e ha sparato alcuni colpi con un fucile: un ladro, colpito da un proiettile, è morto sul colpo.

Tabaccaio spara al ladro a Frosinone

I fatti hanno avuto luogo nella serata di lunedì 25 ottobre 2021. Secondo le prime ricostruizoni, il commerciante titolare di una tabaccheria-ricevitoria in paese, ha sentito degli strani rumori al piano di sopra della sua abitazione e ha visto due persone. Ha così scoperto che stavano svaligiando la casa pensando forse che in quel momento nella villetta non ci fosse nessuno.

A quel punto ha preso un fucile da caccia e ha aperto il fuoco nella loro direzione ferendo a morte Mirel Joaca-Bine, 34enne di nazionalità romena, trovato già morto in giardino senza possibilità di essere salvato. La chiamata ai sanitari del 118 si è infatti rivelata vana e gli operatori non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso. Indosso a lui sarebbe stata trovata una pistola.

Tabaccaio spara al ladro a Frosinone: indagini in corso

Presenti sul posto anche gli investigatori della Polizia e dei Carabinieri a cui la sostituta procuratrice Marina Marra ha affidato le indagini. Il tabaccaio, già interrogato dalla magistrata e dai militari, avrebbe sostenuto di aver agito per legittima difesa. Insieme alla vittima ci sarebbero stati altri tre ladri che sono riusciti a fuggire prima dell’arrivo delle forze dell’ordine che sono ora al lavoro per identificarli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli