Ft fa i conti in tasca al Vaticano, 100 milioni persi sul palazzo di Londra

·1 minuto per la lettura
A general view of 60 Sloane Square, a period building in West London owned by the Vatican on February 18, 2021. (Photo by DANIEL LEAL-OLIVAS / AFP) (Photo by DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images) (Photo: DANIEL LEAL-OLIVAS via Getty Images)
A general view of 60 Sloane Square, a period building in West London owned by the Vatican on February 18, 2021. (Photo by DANIEL LEAL-OLIVAS / AFP) (Photo by DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images) (Photo: DANIEL LEAL-OLIVAS via Getty Images)

“Il Vaticano perderà 100 milioni di sterline con la vendita del lussuoso edificio, situato a Londra, ora al centro di un’inchiesta penale internazionale”. Lo scrive il Financial Times in prima pagina nella sua edizione europea, precisando che “il Vaticano è nelle fasi finali della vendita dell’edificio situato a 60 Sloane Avenue, nel quartiere londinese di Knightsbridge”, per una somma pari a “circa 200 milioni di sterline al gruppo di private equity Bain Capital, secondo diverse persone che hanno familiarità con il dossier. Bain Capital e Savills, che gestisce la vendita, hanno entrambi rifiutato di commentare”.

Secondo il quotidiano finanziario britannico “la Santa Sede ha investito sul palazzo, tra il 2014 e il 2018, 300 milioni di sterline, il che significa che la vendita dovrebbe confermare una perdita di circa 100 milioni di sterline” Il giornale della City ricorda che “lo scandalo legato all’acquisto dell’edificio ha condotto il procuratore della Santa Sede ad aprire un procedimento nei confronti dell’ex banchiere Raffaele Mincione e di altri, tra cui un Cardinale” e “alla fine dello scorso anno papa Francesco ha privato il potente ufficio dell’amministrazione centrale del Vaticano di un portafoglio di investimenti del valore di centinaia di milioni di euro costituito da donazioni dei cattolici”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli