Fuggì all'estero con il figlio di 6 anni nel 2011, arrestato in Francia

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

La polizia giudiziaria francese ha arrestato ieri nella città di Lille il 53enne cittadino italiano Marco Ferrarelli, ricercato dalle autorità italiane per sottrazione e trattenimento all’estero di minore. L'uomo era fuggito nel 2011 con il figlio di 6 anni prima in Venezuela, poi in Spagna, alle Canarie, e successivamente nel Nord della Francia, presso la città di Seclin. L'arresto è stato effettuato dopo l’attivazione del Servizio per la cooperazione internazionale di polizia (Scip) e dell’Esperto per la Sicurezza in Francia.

Ferrarelli era, infatti, destinatario di un mandato di arresto europeo che il gip del Tribunale di Frosinone aveva emesso il 2 dicembre scorso, a seguito di lunghe e complesse indagini condotte nel corso degli anni dalla Squadra Mobile della questura di Frosinone, al fine di dare esecuzione a una sentenza di condanna non definitiva a scontare una pena di 3 anni di reclusione.

La storia risale al 2011, quando Ferrarelli, nell’apprendere che il Tribunale dei minorenni di Roma lo aveva privato della responsabilità genitoriale in seguito alla denuncia di maltrattamenti fatta dalla moglie per via delle ripetute vessazioni subite con comportamenti violenti, era fuggito all’estero con il figlio minorenne che all'epoca aveva 6 anni, dopo averlo prelevato direttamente all’uscita di scuola.