Fugge dalla Polizia e finisce contro la vetrina di una lavanderia

auto vetrina como

Denunciato un giovane ragazzo di Como che, in fuga dalla Polizia, è uscito di strada sfondando la vetrina di una lavanderia. L’uomo, trovato dalle forze dell’ordine senza documenti, è proprio per evitare di farsi fermare da quest’ultime che ha provato a scappare, finendo però per schiantarsi. Ora dovrà risarcire i danni all’attività commerciale.

In fuga dalla Polizia a Como

Poteva andare molto peggio al giovane comasco che nella notte di giovedì 3 ottobre, intorno le tre e mezza, si è schiantato contro la vetrina di un negozio di Como. Per estrarre l’auto è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco: per il giovane, fortunatamente, solo qualche lieve ferita. L’incidente è avvenuto in via Pasquale Paoli, nel capoluogo Iariano, dove l’auto del 22enne si è schiantata contro la vetrina di una lavanderia nei pressi di piazza Camerata, distruggendo l’intera struttura. Ingenti i danni all’attività commerciale, del tutto da ricostruire.

Le prime ipotesi

Nonostante i motivi della fuga non siano ancora chiari, il conducente sembra non si sia fermato all’alt della volante della Polizia proprio poiché sprovvisto di patente. Il tentativo di non essere colto in flagrante dalle forze dell’ordine potrebbe essere la causa della manovra spericolata. I Vigili del Fuoco hanno poi messo in sicurezza l’intera area, mentre il 22enne è stato denunciato per guida senza patente. Dovrà ora risarcire interamente l’attività commerciale, totalmente distrutta.