Fumagalli(M5s): 2 giugno data sbeffeggiata da Lega per decenni

Red-Asa

Milano, 1 giu. (askanews) - Quella del 2 giugno, Festa della Repubblica, una data che i leghisti "hanno ignorato e sbeffeggiato per decenni, ma che oggi torna comoda per la loro speculazione politica". Lo ha scritto in una nota Marco Fumagalli, capogruppo del M5S nel Consiglio regionale della Lombardia che ricorda: "Dopo il 'raduno' di alcuni irresponsabili vestiti di arancione Piazza del Duomo, la piazza simbolo di Milano, verr ancora invasa dai militanti della Lega che hanno indetto per domani due giugno un flashmob contro il governo".

"Oggi che possono cavalcare la paura della pandemia, soffiare sul fuoco dell'incertezza, alimentare la cultura delle fakenews si scoprono improvvisamente tutti repubblicani. Oggi che l'Italia, con questo governo, torna ad avere un ruolo in Europa grazie alle faticose misure di restrizione adottate e a un gigantesco intervento economico di rilancio dell'economia, la destra perde terreno e mostra il suo lato peggiore: iper-liberista, neo-trumpiano, neo-fascista. Per questo motivo per noi, che da sempre festeggiamo la data del 2 giugno, essenziale ribadire l'importanza della democrazia, dei diritti, del rispetto delle regole" ha aggiunto Fumagalli.