Fumata nera al vertice Ue. Michel "Nuovo summit a luglio"


Fumata nera al vertice informale Ue. Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha annunciato un nuovo vertice a luglio che sarà preceduto da una nuova proposta di compromesso. "Anche se il lavoro è ancora complesso, oggi tutti hanno dimostrato di essere coinvolti e dobbiamo intensificare i contatti. Un nuovo Consiglio europeo sarà convocato in presenza verso metà luglio", ha detto Michel alla fine della riunione.

 Michel, ha anche annunciato che farà una nuova proposta di compromesso sul Recovery Fund. "Sono pronto a iniziare immediatamente veri negoziati", ha detto  in una conferenza stampa. Dopo tre settimane di consultazioni con le capitali, seguite alla proposta della Commissione sul Recovery Fund e sul bilancio 2021-27 dell'Ue, "ora passiamo a un'altra fase: negozieremo", ha spiegato Michel. "Intendiamo avere un vertice fisico intorno a metà luglio a Bruxelles", ha annunciato il presidente del Consiglio europeo: "prima di questo vertice metterò sul tavolo alcune proposte concrete (...) per essere in grado di prendere decisioni il piu' presto possibile". 

Sul Recovery Fund "c'è un consenso che sta emergendo su diversi fronti ed è positivo, ma non sottovalutiamo le difficoltà. Su diverse questioni è necessario continuare a discutere".