"Fumate per rimanere magri", l'Opera di Vienna è nella bufera

Veronique Viriglio

La prestigiosa Opera di Stato di Vienna mette in pericolo il benessere dei suoi giovani ballerini, colpiti da negligenze e discriminazioni. È senza appello il verdetto della Commissione d'inchiesta austriaca incaricata di fare luce su presunti abusi commessi da direzione e dipendenti della rinomata accademia di balletto viennese. Lo scandalo è scoppiato lo scorso aprile, quando il settimanale Falter ha accusato l'Opera di Stato di seri abusi fisici e mentali ai danni degli studenti, incluse violenze sessuali.

L'indagine dettagliata del media aveva messo in luce l'esistenza di "metodi del Novecento", asserendo che i giovani ballerini venivano picchiati, graffiati fino a sanguinare, trascinati per i capelli, umiliati sul proprio fisico, con alcuni di loro affetti da anoressia. "Fumate per rimanere magri" è una delle rivelazioni shock del settimanale che ha aperto la strada all'inchiesta di un'apposita commissione governativa.

"È chiaro che bambini e adolescenti non sono stati sufficientemente protetti da discriminazioni, negligenze e effetti negativi sulla propria salute", ha detto Susanne Reindl-Krauskopf, a capo della commissione, confermando che "gli studenti venivano chiamati per nome e taglia di vestiti". Ha anche riferito che durante gli allenamenti pesanti gli studenti erano "insufficientemente controllati, mettendo in pericolo il loro benessere".

I tre membri della commissione hanno svolto 16 udienze e interrogato 24 persone. Duro 'j'accuse' al direttore dell'Opera di Stato, il francese Dominique Meyer, che ha "fallito nel pieno svolgimento delle sue responsabilità di supervisione". Meyer, a Vienna da 10 anni, lascerà presto l'incarico per assumere la direzione della Scala nel 2020. Da quando e' scoppiato lo scandalo, l'accademia ha introdotto un corso di nutrizione e cura dell'immagine destinato agli studenti, sostenuti da psicologi. Provvedimenti valutati come "insufficienti" dalla stessa commissione. Istituita nel 1771, l'accademia viennese e' una delle piu' prestigiose in Europa, frequentata da alunni di tutto il mondo. Ha sfornato alcuni dei ballerini dei corpi piu' famosi, tra cui il London's Royal Ballet, St Petersburg's Mariinsky e New York's American Ballet Theatre.