Fumetti: 10 graphic novel da non perdere al Lucca Comics 2019

webinfo@adnkronos.com

(di Loredana Errico) - L’attesa è quasi finita. Apre i battenti, il 30 ottobre, l’edizione 2019 del Lucca Comics & Games in programma fino al 3 novembre. Un appuntamento imperdibile per la community di appassionati di fumetto, e non solo, che per 5 giorni potranno immergersi tra gli stand dei più importanti editori di fumetto e di gioco da tavolo insieme alle grandi firme videoludiche e cinematografiche, che proporranno ultime uscite, inediti e grandi anteprime. E per la sezione ‘comics’ abbiamo individuato 10 graphic novel da non perdere per questa edizione.  

1. “Momenti straordinari con applausi finti” (Coconino Press). E’ il titolo del nuovo lavoro di Gipi che sarà presentato in anteprima al festival del fumetto. Il fumettista pisano sarà anche protagonista di un inedito incontro con Manuel Agnelli in programma il 2 novembre presso lo Spazio Robinson situato alla Chiesa di San Giovanni. 

2. "La scuola di pizze in faccia del professor Calcare" di Zerocalcare (Bao Publishing). Il fumettista romano, è sicuramente il più noto e apprezzato del momento. Il suo libro, uscito da poco, ha già fatto registrare file interminabili in libreria in occasione delle presentazioni con l’autore. Con ben 304 pagine, si tratta della più corposa raccolta di storie brevi di Zerocalcare che, in esclusiva per Lucca Comics, verrà proposto anche in edizione variant a tiratura limitata.  

3. "Le ragazze del Pillar" (Bao Publishing). Debutta in anteprima assoluta il graphic novel di Teresa Radice e Stefano Turconi che, con uno 'spin-off" del loro successo "Il porto proibito", tornano con una serie di storie dedicate alle prostitute del Pillar to Post, il bordello al centro della storia del Porto. Ogni storia si concentrerà su una delle ragazze e sarà autoconclusiva, ma ciascun episodio contribuirà a costruire il mosaico narrativo più ampio di una storia lunga, destinata a dipanarsi negli anni e che sarà pubblicata a due capitoli alla volta, all’incirca ad anni alterni. 

4. "La Belgica" di Toni Bruno (Bao Publishing). Altra anteprima di Lucca sarà il primo volume della storia di un esploratore che si intreccia alla leggendaria spedizione belga in Antartide. Una vecchia baleniera riadattata per una missione esplorativa estrema. Un equipaggio poco motivato, e dubbioso sull’esito della spedizione. Un capitano tutto d’un pezzo e due esploratori che ancora non sanno di essere destinati a diventare leggendari. L’anno è il 1897 e Jean Jansen non c’entra niente con questa storia, ma si ritrova a bordo e dovrà fare almeno un pezzo di strada con quell’equipaggio. Cercando la strada di casa, troverà il vero senso della sua vita. La conclusione della storia uscirà a fine del 2020.  

5. "Inni alle stelle" (Bao Publishing). Al festival del fumetto debutta anche il graphic novel fantasy di Giopota che racconta di un giovane improbabile avventuriero, che si scopre eroe suo malgrado. Inni, infatti, è un ricco rampollo che desidera l’avventura. Lentamente, i doveri della sua famiglia stringono intorno a lui una morsa che minaccia di soffocarlo e allora Inni seguirà la Via Francigena alla ricerca del tesoro del Santo. 

6. “Uomini ma straordinari” di Altan (Coconino Press). Conosciuto per le avventure della Pimpa, e per le sue fulminanti vignette di satira politica e di costume, Altan è ben noto anche per la sua ampia produzione di graphic novel. Nel primo volume, ‘Uomini ma straordinari’, Altan racconta alla sua maniera vita e imprese di Cristoforo Colombo, San Francesco d’Assisi, Giacomo Casanova e Ben, il quarto figlio di Noè. L’autore sarà ospite venerdì 1 novembre a Lucca Comics. 

7. “Enrico” di Marco Taddei e Simone Angelini (Coconino Press). Dopo “Anubi” e “Horus”, e dopo il successo del graphic novel “Quattro vecchi di merda”, ecco la terza storia del duo Taddei & Angelini. Enrico è amico di Anubi da tutta una vita. I due si conoscono fin dalle elementari, si spalleggiano e si sopportano, si pigliano e si mollano come due complici delinquenziali. Uniti e assieme disuniti dalla “scoperta” della droga, si getteranno a capofitto nell’esistenza, sognando un viaggio a Berlino, cercando disperatamente la maniera per lasciarsi alle spalle la noia della loro maledetta cittadina di provincia.  

8. “Luna 2069” di Leo Ortolani (Feltrinelli Comics). Il creatore di Rat-Man porta il suo personaggio più famoso nello spazio al fianco di Luca Parmitano, grazie alla missione spaziale Beyond ESA. Rat-Man e un personaggio con le fattezze di Parmitano saranno catapultati su una base lunare nel 2069, cento anni dopo lo sbarco, dove dovranno fronteggiare qualcosa che potrebbe mettere in discussione sia la base sia il futuro dell’uomo nello spazio. 

Il lavoro di Leo Ortolani sarà protagonista anche di un altro evento. L'appuntamento è in teatro con "Io sono Cinzia (ovvero l’amore non si misura in centimetri)”, spettacolo tratto dal graphic novel di Ortolani edito da Bao Publishing. Una produzione Lucca Comics & Games, realizzata in esclusiva per i giorni del festival da Teatri d’Imbarco, in scena il 30 ottobre alle 21:30 presso il Teatro del Giglio. 

9. “Pinguini tattici nucleari a fumetti” (BeccoGiallo). La band bergamasca, tra le più amate e seguite del panorama indie, si lascia raccontare dalle pagine di un fumetto. Firmato da dieci dei più conosciuti fumettisti contemporanei, Lorenzo La Neve, Quasirosso, Ernesto Anderle, Francesco Guarnaccia, Giangioff, Fumettibrutti, Elisa 2B, Matilde Simoni, Roberto d’Agnano, Federico Gaddi e Leonardo Mazzoli, il libro sarà presentato ufficialmente a Lucca, domenica 3 novembre alle 11 al Teatro del Giglio, con una performance di live painting degli autori alla presenza della band.  

10. “Vlad. Il tempo del sacrificio” (Feltrinelli Comics). Con questo volume giunge al termine la saga che Matteo Strukul e Andrea Mutti hanno dedicato a Vlad III di Valacchia: l’uomo reale dietro la leggenda di Dracula.