Fumo: Istat, piu' diffuso tra giovani e signore mezza eta'

Roma, 18 dic. (Adnkronos Salute) - In Italia sono i giovani e le signore di mezza età i fumatori più incalliti. A fumare sono soprattutto gli uomini (27,9%) rispetto alle donne (16,3%), ma la quota di chi non riesce a rinunciare a sigari e sigarette è nettamente più elevata fra i giovani 25-34enni (35,9%) e fra le signore di 45-54 anni (23,4%). E' la fotografia scattata dall'Annuario statistico italiano 2012, redatto dall'Istat e presentato oggi a Roma.

Dal rapporto emerge che l'abitudine al fumo è stabile negli ultimi anni e coinvolge il 21,9% della popolazione over 14. I non fumatori rappresentano la maggioranza della popolazione di 14 anni e più (54,2%), con evidenti differenze di genere: il 41,2% degli uomini e il 66,3% delle donne. In un anno, la quota di popolazione adulta che ha detto addio al tabacco è aumentata di un punto e mezzo percentuale.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno