Funerali della regina Elisabetta II: chi ci sarà (e chi no)

Funerali regina Elisabetta
Funerali regina Elisabetta

Per i funerali della regina Elisabetta II, che si svolgeranno lunedì 19 settembre 2022, è atteso il più imponente piano di sicurezza nel Regno Unito dalla fine della Seconda guerra mondiale.

Più di 70 capi di Stato ai funerali della regina Elisabetta II

Sono infatti più di 70 i capi di Stato provenienti da tutto il mondo attesi a Londra, circa 500 i dignitari internazionali. Si pensa che almeno 2 milioni di persone scenderanno in strada per l’ultimo saluto alla loro amata sovrana. La famiglia reale, inoltre, camminerà dietro il feretro.

Il Regno Unito ha invitato i rappresentati di circa 200 nazioni. Le delegazioni dei Paesi del Commonwealth possono avere fino a 16 persone, mentre per gli altri l’invito è in genere limitato al capo di Stato e un ospite.

Non sono stati invitate Russia e Bielorussia a causa della situazione in Ucraina. Per quanto riguarda invece Corea del Nord e Nicaragua, l’invito non è stato inviato ai capi di Stato, ma ai loro ambasciatori.

Attesi anche Joe e Jill Biden

Saranno presenti, tra gli altri, il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden e la moglie Jill, l’imperatore del Giappone Naruhito con l’imperatrice Masako, i reali di Spagna, Paesi Bassi, Belgio, Norvegia, Danimarca e Svezia, il Presidente francese Emmanuel Macron, il Presidente brasiliano Jair Bolsonaro, il Presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, la premier neozelandese Jacinda Ardern, il premier australiano Anthony Albanese e il premier canadese Justin Trudeau.

10mila poliziotti in borghese tra la folla

Sui tetti della capitale britannica prenderanno posto dei cecchini, alcuni droni sorveglieranno la città dall’altro e 10mila poliziotti in borghese saranno tra la folla, aiutati anche dalle guardie di sicurezza private nel controllo. I cani antibombe della Polizia stanno controllando le zone più a rischio. Un’unità speciale sta inoltre monitorando i fanatici della famiglia reale.