Roma blindata per l'ultimo saluto a Ratzinger

Patrick Hertzog/ AFP

AGI - Funerali solenni ma sobri, "nel segno della semplicità", come aveva chiesto lo stesso Benedetto XVI. Non è mai successo che un papa in carica celebrasse le esequie di un papa emerito e dunque il protocollo è del tutto nuovo. Ma Joseph Ratzinger aveva già espresso il desiderio di una cerimonia improntata alla sobrietà. E dunque la Santa Sede ha diffuso il programma dell'evento, a cui è prevista la partecipazione di decine di migliaia di persone. Le spoglie del Papa emerito riposeranno presso il Monastero Mater Ecclesiae fino alla prima mattina di lunedì 2 gennaio; non sono previste visite ufficiali o preghiere pubbliche.

"Abbiamo stabilito come regolare afflusso e deflusso da piazza San Pietro, sia nelle giornate dell'esposizione del feretro sia per il funerale, per evitare l'incrocio e l'interferenza tra i due flussi. L'ingresso sarà ai due lati della Basilica e al centro ci sarà il canale di uscita". Ha spiegato il prefetto Frattasi. L'obiettivo "è regolare sia eventuali aspetti critici in tema di ordine pubblico sia proteggere l'incolumità di chi vorrà rendere omaggio al feretro di Ratzinger".

A partire dalle ore 9, la salma verrà esposta per la visita dei fedeli nella Basilica di San Pietro. Lunedì la Basilica resterà aperta dalle 9 alle 19, martedì e mercoledì dalle 7 alle 19. I funerali presieduti dal Santo Padre verranno celebrati in Piazza San Pietro giovedì 5 gennaio alle ore 9.30. Per la partecipazione non sono previsti biglietti. Chi desidera concelebrare potrà rivolgersi all'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice.

Le Delegazioni ufficiali presenti saranno quelle della Germania e dell'Italia. Il 5 gennaio 2023, alle ore 9.30, sul Sagrato della Basilica di San Pietro, il Santo Padre Francesco presiederà la Santa Messa esequiale per il defunto Sommo Pontefice Emerito Benedetto XVI. Al termine della Celebrazione Eucaristica avranno luogo l'Ultima Commendatio e la Valedictio. Il feretro del Sommo Pontefice Emerito sarà portato nella Basilica di San Pietro e quindi nelle Grotte Vaticane per la tumulazione.

Nei tre giorni in cui il feretro di Papa emerito Benedetto XVI sarà esposto a San Pietro "sono previste 30, 35 mila persone nei tre giorni, mentre nella giornata dei funerali ci saranno tra le 50 e le 60 mila persone. Dipenderà da diverse variabili tra cui il tempo, ma sembra sarà buono". Così il prefetto di Roma Bruno Frattasi ha illustrato ai giornalisti le misure messe in piedi per l'esposizione del feretro - dal 2 gennaio mattina al 4 sera - di Joseph Ratzinger, morto oggi a Roma, e per i funerali previsti il 5 gennaio. Ci saranno almeno 1000 agenti delle forze dell'ordine a garantire la sicurezza. Nel giorno delle esequie sarà interdetto lo spazio aereo su piazza San Pietro.

 

Per agevolare l'afflusso dei fedeli saranno potenziati i mezzi di trasporto pubblico urbano e saranno allestite due aree di scambio, una ad Anagnina e una a Laurentina, per fare in modo che le persone che vengono con i mezzi propri abbiano la possibilità di parcheggiare distanti da San Pietro. A breve sarà poi individuata anche un'area di parcheggio attorno a piazza San Pietro.