Funivia Mottarone, oggi si prova il risveglio del piccolo Eitan

·1 minuto per la lettura

Tragedia della funivia di Mottarone, seconda notte in ospedale a Torino per il bimbo di cinque anni unico superstite dell'incidnete. Il piccolo Eitan è ricoverato in prognosi riservata e le sue condizioni sono definite ‘stabili’ dai sanitari. Ieri era stato sottoposto a risonanza, che non aveva rilevato lesioni al cervello e al tronco encefalico. Oggi i medici proveranno a risvegliarlo. "Il bambino ha passato una notte tranquilla, è sempre stabile e questo ha portato l’equipe medica a iniziare già questa mattina l’iter per il risveglio con la riduzione progressiva dei dosaggi dei farmaci che lo stanno tenendo in coma farmacologico". Così il direttore generale della Città della Salute, Giovanni La Valle, a proposito delle condizioni del bimbo.

"Abbiamo concluso la risonanza magnetica mezz’ora fa. Fortunatamente non ha evidenziato danni neurologici nel bambino, sia a livello cerebrale sia del tronco encefalico e questo ci autorizza nella giornata di domani a cominciare un cauto risveglio del bambino", aveva spiegato ieri La Valle.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli