Fuoriuscita di petrolio in Brasile: la petroliera greca nega -3-

Cgi

Milano, 2 nov. (askanews) - Nel nord-est del Brasile, una regione povera che dipende fortemente dal turismo, sono 2000 i chilometri di spiaggia inquinata da una misteriosa chiazza di petrolio. Migliaia di persone hanno deciso di ripulire il mare dal petrolio da soli, il più delle volte senza i necessari dispositivi di protezione. Più di 1.000 tonnellate di idrocarburi sono state raccolte, secondo la Marina. Le immagini dei locali che raccolgono petrolio sulla sabbia o nel mare hanno avuto un forte impatto, e ha fatto il giro del mondo in particolare quella che mostra un ragazzo che esce dall'acqua sporca, grondante di olio nero. Mente alcune settimane fa non hanno ancora generato la stessa emozione internazionale gli incendi in Amazzonia. Il danno sulla costa brasiliana è incommensurabile.