Furbetti del cartellino, assolto il vigile che timbrava in slip

Fos

Genova, 20 gen. (askanews) - Si è chiuso con 16 rinvii a giudizio, 16 patteggiamenti e 10 assoluzioni, tra cui quella del vigile che timbrava il cartellino in mutande, il processo sui cosiddetti "furbetti del cartellino" nel Comune di Sanremo, scoperti dalla Guardia di Finanza nel 2015.

Con il vigile sono stati assolti, perché "il fatto non sussiste", altri 9 dipendenti comunali che avevano scelto come lui di ricorrere al rito abbreviato.

Le accuse andavano dalla truffa ai danni dello Stato all'utilizzo indebito del badge. Per chi ha scelto il rito ordinario il processo inizierà il prossimo 8 giugno.