Furlan (Cisl): indigna la morte bracciante in nero a Varcaturo

Bla

Roma, 31 ago. (askanews) - "Un fatto grave che indigna il sindacato la morte oggi di un bracciante di 55 anni sfruttato, sottopagato ed in nero in una serra a Varcaturo in Campania. Dove sono i controlli? Bisogna avere più rispetto per la dignità delle persone e del lavoro". Lo scrive su twitter la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, sulla morte di un lavoratore stroncato per un infarto mentre raccoglieva meloni a Varcaturo in Campania.