Furti in aziende, Sardone: la sinistra non pu pi nascondersi

·1 minuto per la lettura

Milano, 16 lug. (askanews) - "Ora la sinistra non pu pi nascondersi: spieghi ai milanesi perch il campo rom di via Bonfadini ancora aperto. Sala vada nel quartiere Calvairate a dare spiegazioni ai cittadini che da anni sono costretti a convivere con due accampamenti vicini, uno regolare e uno abusivo, tra roghi di rifiuti, auto rubate e incendiate, carovane di camper e degrado. Avevano base proprio qui i sei bosniaci arrestati dai Carabinieri per una serie di furti in Brianza, protetti dalla comunit rom per la quale il Comune di Milano ogni anno versa soldi per l'integrazione ricevendo in cambio affitti non pagati e paginate di giornale in cui l'immagine della citt viene costantemente infangata". Cos Silvia Sardone, europarlamentare e consigliere comunale della Lega a Milano, commenta gli arresti di questa mattina. "La cosa sconcertante che questi delinquenti sono stati presi all'interno dei loro camper comodamente parcheggiati davanti al centro sportivo Saini e fuori dall'Ortomercato: com' possibile tollerare ancora gruppi di nomadi che occupano parcheggi e strade coi propri mezzi senza alcun diritto di farlo? Sono sicura che se prendessi una tenda e mi accampassi nel giardinetto fuori casa mia, nel giro di due minuti mi farebbero giustamente sloggiare con una bella multa - prosegue Sardone - Perch allora per i rom le regole sono carta straccia? Il Comune ha paura di far rispettare la legalit?". "Se fosse cos - conclude - sarebbe gravissimo, ma ripeto: Sala e compagni vadano in via Bonfadini per rendersi conto dello scempio di questa periferia abbandonata".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli