Furti in casa, l’ultima ‘moda’ è la bottiglietta d’acqua

Le bottigliette d’acqua, vuote, vengono tagliate e trasformate in una lastra “elastica” che viene impiegata dai ladri, al posto dei classici arnesi da scasso, per muovere lo scocco della serratura. (Credits – Getty Images)

Addio ai classici arnesi da scasso che da anni vediamo nei film e nelle serie tv. I nuovi topi d’appartamento hanno trovato un metodo più semplice ed economico per penetrare nelle nostra abitazioni quando non siamo in casa. Per i ladri, infatti, basta trovarsi davanti a una porta senza serratura blindata – o non chiusa – per entrare usando solo una bottiglietta d’acqua.

Sì, la nuova moda dei topi d’appartamento è una banale bottiglietta da mezzo litro d’acqua, svuotata e utilizzata per entrare in casa. Ma come funziona lo stratagemma? Le bottigliette d’acqua, vuote, vengono tagliate e trasformate in una lastra “elastica” che viene impiegata dai ladri, al posto dei classici arnesi da scasso, per muovere lo scocco della serratura e, così, penetrare in condomini, villette o tradizionali abitazioni. Il tutto senza lasciare segno alcuno di scasso.

Questa nuova tecnica, però, non è solo economica e facile per i ladri, ma trasforma – o rischia di trasformare – il danno in una beffa anche per i proprietari di casa. Perché l’utilizzo delle bottigliette per muovere lo scocco, come detto, non lasciano segni di scasso e, dunque, per i proprietari di casa diventa difficile dimostrare l’avvenuto furto. L’assenza di segni, infatti, rende complicata sia la denuncia del furto, sia il rimborso dei danni da parte dell’assicurazione.

Gli ultimi casi di cronaca hanno coinvolto l’Umbria e le province di Perugia e Terni, coinvolgendo anche Spoleto e Foligno. La diffusione a macchia d’olio di questa tecnica, dunque, preoccupa le forze dell’ordine che oltre a mettersi alla caccia dei ladri d’appartamento ha improntato una serie di incontri con i cittadini per metterli in guardia dalla nuova moda.

Perché, ovviamente, il primo modo che abbiamo per evitare di venir derubati e prevenire. Così, come detto, a essere colpiti sono gli appartamenti i cui ingressi prevedono semplici serrature con scocco e non con la blindatura della porta o l’utilizzo di serrature più sicure. Inoltre, spesso, chi esce solo per poco tempo si limita a chiudere la serratura meno sicura, lasciando così liberà d’azione ai ladri.