Furti in centro smistamento Dhl nel Milanese: 3 lavoratori indagati

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 apr. (askanews) - Gli agenti della polizia postale di Milano hanno arrestato due lavoratori di 35 e 24 anni e ne hanno denunciato un terzo di 26 anni nel corso di un'indagine su numerosi furti di cellulari, gioielli e altri oggetti di valore che erano stati sottratti durante la lavorazione dei pacchi da spedire nel centro di smistamento di Dhl a Carpiano, nel Milanese.

Gli accertamenti erano scattati il 25 febbraio scorso a seguito della denuncia presentata dalla compagnia di trasporti, e dopo una serie di servizi di osservazione e pedinamento, intorno alle 2 del mattino di ieri, i poliziotti appostati dentro e fuori il magazzino hanno visto due uomini che dopo aver tagliato la copertura di un "pallet" con una spedizione di cellulari, hanno preso quattro pacchi di telefoni e si sono diretti prima negli spogliatoi dei dipendenti e poi nelle loro auto dove hanno lasciato la refurtiva. Dopo averli bloccato, gli agenti hanno perquisito le loro abitazioni trovando quattro nuovissimi iPhone top di gamma e due scatole contenenti cover per cellulari e caricabatterie.

I tre sono tutti italiani, dipendenti di una cooperativa che ha in subappalto il servizio di smistamento pacchi.