Furti di furgoni tra Milano e Monza: arrestati due 50enni italiani

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 mag. (askanews) - I carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni (Milano) hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Monza su richiesta della locale Procura, nei confronti di due pregiudicati italiani di 53 e 51 anni residenti nelle province di Monza e Milano, accusati di aver rubato almeno sette furgoni nel Milanese e in Brianza. Lo ha riferito l'Arma, spiegando che il provvedimento scaturisce da un'indagine avviata nell'ottobre 2021 dai militari della Stazione di Sesto a seguito dell'individuazione degli autori del furto di un furgone commesso in quel comune.

Gli accertamenti hanno permesso di raccogliere gravi indizi a carico dei due uomini che riuscivano a sostituire in pochi minuti la centralina motore originale del mezzo da asportare con una decodificata, che ne permetteva la messa in moto. Nel novembre scorso i carabinieri sono riusciti a recuperare a Cinisello Balsamo (Milano) due furgoni, rubati pochi giorni prima nel capoluogo lombardo e a Bovisio Masciago (Monza). Sempre nel corso delle investigazioni, uno dei due complici era stato arrestato flagranza mentre stava portando via un furgone a Milano. I mezzi rubati venivano successivamente ceduti a demolitori compiacenti che li smontavano e poi rivendevano i componenti.

Gli arrestati sono stati reclusi nella casa circondariale di Monza a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli