Furto nel castello di Dresda: rubati gioielli antichi per un miliardo di euro

Un furto clamoroso nel castello di Dresda. È stata saccheggiata la sala dalle Volte verdi ("Gruene Gewoelbe") e rubati gioielli antichi del valore pari a un miliardo di euro. I ladri sono riusciti a darsi alla fuga. Secondo Bild si tratterebbe del più grosso furto d'arte della storia del dopoguerra. Il furto sarebbe avvenuto intorno all 5 del mattino. Gli autori avrebbero fatto saltare il quadro elettrico dei sistemi di sorveglianza per riuscire ad intrufolarsi dentro l'edificio da una delle finestre laterali della sala. I ladri riporta sempre il quotidiano, avrebbero sottratto solo gioielli antichi, lasciando sul posto altri oggetti di grande valore ma ingombranti, come vasi e dipinti.

Il castello è stato circondato dalle forze di sicurezza tedesche ma gli autori del furto erano già riusciti riusciti a fuggire. La camera della "Gruene Gewoelbe" fu fatta costruire dall'elettore sassone Augusto il Forte (1670-1733) tra il 1723 e il 1730 e oggi è stata trasformata in un museo in due sezioni. La parte storica si trova al piano terra della Residenzschloss nelle sale della collezione restaurate in modo autentico. Un piano più in alto, la Nuova Volta Verde che ospita singoli pezzi speciali.