After Futuri Digitali, al via a Bologna dal 24 al 27 ottobre la terza edizione del festival sulla cultura digitale

Torna l’appuntamento con l’innovazione digitale: dal 24 al 27 ottobre va in scena per il terzo anno consecutivo After Futuri Digitali, il Festival nazionale della cultura digitale sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna che, grazie anche ai progetti dell’Agenda digitale, vuole favorire la conoscenza e lo scambio di informazioni sulle possibilità date dalle nuove tecnologie – dall’intelligenza artificiale alla scienza dei dati -  e il loro impatto sulla società contemporanea. E quest’anno sarà Bologna ad ospitare la kermesse, con appuntamenti gratuiti e aperti a tutti. Con circa 60 iniziative in calendario tra incontri, workshop, laboratori, eventi, spettacoli e tantissimi ospiti ed esperti tra i quali Enrico Mentana, Luca Pagliari, Tommaso Labate, Claudia Canali, Simona Sagone,  per quattro giorni il capoluogo emiliano sarà il punto di riferimento per specialisti e appassionati, mettendo in piazza le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e dalle tante applicazioni al servizio delle città e delle persone in tutti i settori: dal lavoro alla scuola, dalle imprese alla Pubblica amministrazione. L’iniziativa è stata presentata presso la sede dell’Emilia-Romagna dal vicepresidente e assessore alla Programmazione territoriale e Agenda digitale regionale, Raffaele Donini, dalla vicesindaca del Comune di Bologna, Marilena Pillati e da Annaclaudia Servillo, del servizio per i Rapporti internazionali e gli affari generali del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri