Fvg, Bini: costituito Fondo garanzia per start-up per 5,5 mln

Fdm

Trieste, 14 nov. (askanews) - E' stato costituito, e dotato finanziariamente di 5,5 milioni di euro, il Fondo di garanzia regionale per gli investimenti di venture capital nelle start-up innovative. Lo ha deciso oggi a Trieste la Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia su proposta dell'assessore alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini. Come ha spiegato lo stesso Bini, con questo stanziamento si dà operatività al Fondo e conseguentemente all'apertura del Bando per la presentazione delle relative domande che verrà pubblicato nelle prossime settimane. "L'obiettivo - ha detto l'assessore - è quello di promuovere l'afflusso di capitali da parte di nuovi investitori nelle start-up innovative regionali, favorendo i programmi di sviluppo pluriennali nei settori più avanzati tecnologicamente". Nel dettaglio, l'amministrazione del Fondo e le relative deliberazioni delle garanzie sono in capo al Comitato di gestione del Frie (Fondo di rotazione per le iniziative economiche), strumento operativo della Regione per l'erogazione di finanziamenti agevolati alle imprese. Come illustrato dall'assessore Bini, al fine di dotare finanziariamente questo Fondo di garanzia per il venture capital, si è provveduto a quantificare la cifra di 5,5 milioni di euro attraverso un trasferimento dello stesso importo da un altro Fondo amministrato dal Comitato di gestione del Frie. In considerazione del Regolamento - che prevede la concessione della garanzia nella misura massima di copertura del 70 per cento dell'importo, per un ammontare massimo garantito per iniziativa a soggetto beneficiario pari a 1 milioni di euro - la dotazione determinata consentirà l'agevolazione dei progetti che saranno presentati nella fase di avvio del Fondo. L'odierna deliberazione conferisce quindi l'incarico al Comitato di gestione del Frie di provvedere alle operazioni contabili e agli atti necessari alla costituzione e alla dotazione finanziaria del Fondo.