Fvg, Bini: laboratorio Catas esempio rinascita e innovazione -2-

Fdm

Udine, 14 ott. (askanews) - Il nuovo Laboratorio mobili è stato costruito in meno di due anni con un investimento di 4 milioni di euro, interamente coperto dalle risorse di Catas; è un edificio su due piani di oltre 4mila metri quadrati con, al piano terra, il laboratorio di 2.300 metri quadrati, temperatura e umidità controllate, un sistema di trasmissione dei dati in fibra ottica e un centinaio di macchine e attrezzature per i test collegate in rete secondo i canoni di Industria 4.0. Al piano interrato un magazzino di 2mila metri quadrati e spazi per riunioni e incontri di formazione; sul tetto un impianto fotovoltaico da 320 kW per produrre energia dal sole.

Il nuovo laboratorio permetterà di potenziare in modo significativo la produttività di Catas che, da gennaio 2020, potrà anche contare su trenta nuove macchine di prova per l'analisi delle emissioni di formaldeide e di Cov (composti organici volatili). Il tema dell'inquinamento indoor, infatti, è quanto mai sentito nel mondo dell'arredo. La vista sul domani è comunque testimoniata anche dall'acquisto di un'area adiacente al laboratorio sulla quale si stanno già immaginando i possibili scenari futuri.