Fvg, Fedriga: con banda larga montagna più vicina e più veloce -2-

Fdm

Ampezzo (Ud), 15 ott. (askanews) - L'infrastruttura interamente in fibra ottica è realizzata da Open Fiber nell'ambito del piano Bul di Infratel, società del ministero per lo Sviluppo economico; Open Fiber è risultata vincitrice di tutti e tre i bandi pubblici per la realizzazione e la gestione della rete in oltre 7000 comuni italiani in modalità Ftth (Fiber To The Home, fibra fino a casa). La società manterrà la concessione della rete per 20 anni e ne curerà la manutenzione. Il piano di cablaggio in Friuli Venezia Giulia coinvolge 316mila unità immobiliari di oltre 200 comuni. L'investimento complessivo è di quasi 130 milioni di euro. Sono già 80 i cantieri aperti e saliranno a 100 entro fine anno. I lavori sono terminati in circa 20 comuni, ma si conta di raggiungere 40 comuni entro il 2019. "Il nostro piano nasce per azzerare il digital divide del Paese - ha sottolineato Marco Martucci, responsabile Network & Operations area Nord Est di Open Fiber - e abiliterà servizi innovativi per cittadini, imprese, scuole e Pubblica amministrazione quali la telemedicina, lo streaming online di contenuti in HD e 4K e il telerilevamento ambientale". Alla presentazione hanno preso parte anche il consigliere regionale Stefano Mazzolini e il sindaco di Ampezzo, Michele Benedetti. Sono inoltre intervenuti il direttore delle Relazioni istituzionali e comunicazione di Infratel, Guido Citerni di Siena, il presidente di Insiel, Diego Antonini, Karen Miniutti e Paolo Perucci come delegati delle strutture regionali che seguono il piano Bul, oltre ai rappresentanti di alcuni dei primi operatori che stanno già erogando in queste aree i servizi sulla rete ultraveloce (Tiscali, Vodafone, Fibra.City, Wind Tre).