Fvg, Fedriga: da annuario indicazioni per compiere scelte

Fdm

Trieste, 24 ott. (askanews) - "Il volume Regione in Cifre non è solo un annuario e un libro ma è anche uno strumento di lavoro fondamentale per compiere delle scelte consapevoli. Dopo aver raggiunto il brillante traguardo delle cinquanta edizioni, la sfida futura sarà far dialogare sempre più i dati statistici in nostro possesso con l'obiettivo della prevenzione, da declinare in tutti i campi a partire dalla salute". È quanto ha sostenuto oggi a Trieste il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, intervenendo alla presentazione dell'annuario Regione in Cifre che, nell'edizione 2019, assume il titolo di "50 Regione in cifre. Storia in numeri. I nostri primi 50 anni".

"Sempre più l'elaborazione statistica, grazie all'utilizzo dei big data, cessa di essere una fotografia - ha commentato il governatore - per diventare un film. Ampliando il collegamento tra i dati di cui disponiamo, potremo prevedere il finale, cioè quale tipo di risposta dare ai problemi del nostro territorio e, di conseguenza, spendere bene i soldi dei cittadini". Fedriga ha ringraziato gli autori degli annuari e, in particolare, dell'edizione speciale 2019 che si presenta articolata in dieci di capitoli, da territorio e clima all'economia, da salute e gli stili di vita al lavoro, corredati da altrettante interviste a dieci testimonial del Friuli Venezia Giulia, tra i quali Dino Zoff, Antonia Klugmann, Stefano Fantoni e Zeno D'Agostino.

50 Regione in Cifre è stato illustrato nel salone di rappresentanza del palazzo della Regione nel corso di un talk show condotto dal giornalista Andro Merkù e con numerosi ospiti, a partire dal direttore dell'Istat, Vincenzo Lo Moro, che ha ricordato l'importanza di rendere i dati statistici fruibili, accessibili e utilizzabili. "La buona statistica diffusa - ha osservato Lo Moro - è uno dei fondamenti della democrazia".