Fvg, Friulia investe 4 mln euro ed entra nel capitale di Tirso

Fdm

Trieste, 16 gen. (askanews) - Friulia entra nel capitale di Tirso, azienda del gruppo Fil Man Made specializzata nella produzione di filati tecnici, grazie ad un'operazione dal valore totale di 4 milioni di euro a supporto del processo di crescita, già in atto, dell'impresa. In particolare 2,5 milioni saranno destinati a finanziare l'aumento di capitale, a cui sarà affiancato un finanziamento di 1,5 milioni della durata di 6 anni. La partnership è stata ufficializzata oggi presso lo stabilimento Tirso di Muggia (TS) alla presenza del Governatore della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e del Presidente di Friulia Federica Seganti che, accompagnati dall'amministratore delegato di Fil Man Made Group Andrea Parodi, hanno potuto visitare gli impianti dell'azienda che si estendono su una superficie di oltre 88.000 mq e dove sono impiegati complessivamente 245 addetti. Dopo aver visitato l'azienda, il Governatore della Regione ha spiegato che: "Tirso è un esempio di come, investendo sull'internazionalizzazione e sull'innovazione, le imprese del Friuli Venezia Giulia possano crescere, rinnovarsi e generare occupazione. La nostra Regione si trova in una posizione strategica ed è dotata di un sistema portuale e logistico integrato che consente alle merci di raggiungere facilmente sia l'Europa centrale e i Balcani che l'Asia: un'occasione che la Tirso sta giustamente sfruttando per portare sui mercati esteri prodotti di alta qualità. La Regione appoggia quindi convintamente la scelta di Friulia di investire su questa azienda che, dopo aver superato un periodo molto difficile, oggi vuole consolidare la propria posizione e al tempo stesso offrire nuove opportunità occupazionali al nostro territorio, con un'attenzione particolare ai lavoratori delle imprese locali in crisi". "Abbiamo deciso di puntare su Tirso per l'alto potenziale che abbiamo riscontrato in un'azienda che ha saputo recuperare il suo ruolo di leadership puntando sull'internazionalizzazione e sulle risorse umane altamente specializzate" - ha sottolineato il Presidente di Friulia Federica Seganti - "Tirso ha affrontato con coraggio le difficoltà della crisi economica del 2008 e ha saputo rimettersi in gioco puntando ad un deciso aumento degli scambi commerciali con l'Estero, che ad oggi ricoprono una quota di circa il 75% dei ricavi totali. Un risultato ottenuto anche grazie all'attenzione alle risorse umane e agli investimenti sul personale, con l'assunzione di 40 lavoratori nel biennio 2019-2020, impegnandosi a reclutarle direttamente sul territorio. Scelte che si sono dimostrate vincenti, come dimostrano i positivi risultati economici. Ora, anche grazie all'apporto di Friulia, l'obiettivo è di consolidare il ruolo di leadership dell'azienda puntando sulla realizzazione di prodotti di altissima qualità pensati e realizzati in Italia".