Fvg, Gibelli: Jazz&Wine a Cormons è festival di successo

Fdm

Cormons (Go), 10 ott. (askanews) - "Un festival molto apprezzato dove l'abbinamento fra jazz e vini del Collio è quanto mai riuscito, come attesta l'ampia partecipazione di pubblico". Lo ha detto oggi a Cormons (Gorizia) l'assessore alla Cultura del Friuli Venezia Giulia, Tiziana Gibelli, in occasione della conferenza stampa di presentazione della 22. edizione di Jazz&Wine of peace 2019 festival, manifestazione ideata dal Circolo Controtempo, che si terrà dal 23 al 27 ottobre prossimi tra il Collio friulano e sloveno. Secondo Gibelli, infatti, il jazz è un genere musicale che possiede una pluralità di atmosfere e colori che si sposano bene con i tanti sapori dei vini del Collio "attraverso le sfumature di una Ribolla - ha commentato - piuttosto che di una Malvasia". "Il festival - ha proseguito l'assessore - è cresciuto negli anni grazie alla qualità delle sue proposte e a un connubio vino-musica molto apprezzato. Sono certa che il successo della manifestazione verrà confermato anche quest'anno". Ad entrare nel vivo della presentazione, a cui hanno partecipato anche il consigliere regionale Diego Bernardis e il sindaco di Cormons, Roberto Felcaro, sono stati la presidente e il vicepresidente del circolo Controtempo, Paola Martini e Pierluigi Pintar. Martini ha ricordato il significato del festival, definito "unico nel suo genere in quanto coniuga le eccellenze enogastronomiche del territorio, dove nascono vini tra i più apprezzati al mondo, con un programma musicale che vede protagonisti le grandi stelle del jazz internazionale e i giovani talenti. Un'accoppiata vincente per un festival che fa del turismo culturale di qualità la propria cifra stilistica, che nel 2018 ha richiamato in 5 giorni oltre 7.500 persone, per il 60 per cento in arrivo da Austria, Slovenia e altri Paesi europei; anche con un concerto si può far conoscere un territorio". Gli appuntamenti in cartellone, oltre 25 tra anteprime, concerti ed eventi enogastronomici illustrati da Pintar, rivelano una presenza di grandi stelle del jazz del panorama musicale contemporaneo fra cui il chitarrista statunitense Bill Frisell, la cantante Dianne Reeves, una delle più importanti interpreti femminili del jazz del nostro tempo vincitrice di 5 Grammy Awards, il guru della chitarra John McLaughlin & the 4th dimension, il Cross Current Trio che annovera tra i suoi membri il leggendario bassista Dave Holland e il brasiliano Renato Borghetti. Diverse le proposte provenienti da oltre la Manica, a testimonianza del vivace periodo musicale che sta vivendo la scena jazzistica inglese: tra i vari nomi, la sassofonista Nubya Garcia e il trio The Comet is Coming, esponenti di una fresca generazione di musicisti, difficilmente etichettabile. I concerti si svolgeranno in luoghi diversi: dal teatro di Cormòns, cuore pulsante del festival, alle cantine vinicole, le aziende agricole, le dimore storiche del Friuli Venezia Giulia e della Slovenia. Numerosi gli eventi enogastronomici in programma e le degustazioni abbinate ai concerti, secondo l'apprezzata formula Jazz&Taste oltre ad tanti altri eventi a corollario, fra i quali i percorsi di Round Midnight con ben 13 concerti e jam session attorno a mezzanotte nei locali di Cormons.