Fvg, il Consiglio regionale torna a riunirsi il 25 settembre

Rus

Roma, 18 set. (askanews) - L'Assemblea regionale si riunirà mercoledì 25 settembre e martedì 1 ottobre, giornata in cui di diritto il Consiglio regionale è convocato.

A decidere il calendario delle prossime sedute d'Aula la Conferenza dei presidenti dei Gruppi consiliari che, presieduta dal presidente del Consiglio Piero Mauro Zanin e presente l'assessore Pierpaolo Roberti, ha definito il programma delle due giornate.

Mercoledì 25 i lavori si apriranno alle 10.00 con il Question Time. Dopo lo spazio dedicato alle interrogazioni a risposta immediata da parte della Giunta, sarà illustrato e votato il bilancio consolidato della Regione per l'anno 2018, cui farà seguito l'approvazione di una variazione al bilancio del Consiglio regionale.

Il resto della giornata sarà riservato all'esame e alla votazione di provvedimenti presentati sia dall'opposizione che dalla maggioranza. Sono in calendario alcune mozioni: la n.73, "Il rimborso dei medicinali a base di cannabinoidi deve essere esteso anche all'olio di cannibis", presentata dalla consigliera dei Cittadini Simona Liguori insieme con altri consiglieri; la n.79, "Richiesta di attivarsi presso il Governo per chiedere rimborsi per i cittadini e le banche danneggiati dalla decisione della Commissione Ue di considerare come aiuto di Stato l'intervento del Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fidt) nel caso delle banche italiane in crisi", primo firmatario Claudio Giacomelli (FdI); la n.88, "La Regione si impegni nella difesa dei beni comuni", presentata da Massimo Moretuzzo (Patto) e altri consiglieri; n.92, "Sull'ottenimento del certificato di nascita per figli nati in Italia da persone non comunitarie irregolari, firmata da Furio Honsell di Open Sinistra FVG.

Martedì 1 ottobre, la seduta consiliare si aprirà alle 10.00 con lo spazio riservato alle interrogazioni ed interpellanze.

Dalle 11.00 alle 13 .00 si svolgerà in Aula la "Seconda Giornata dei Corregionali all'estero".

I lavori dell'Assemblea riprenderanno in seduta pomeridiana, alle 14.30, con le votazioni per l'elezione del Garante dei diritti della persona.

Faranno seguito il Rapporto sulla legislazione e sulle altre attività consiliari per l'anno 2018; la mozione n.86 sulla realizzazione di un centro regionale per la promozione della sicurezza sul lavoro, primo firmatario il consigliere Giuseppe Nicoli; la relazione sullo stato degli adempimenti della legge regionale 22 del 2014 per la promozione dell'invecchiamento attivo; infine la relazione sul referto sulle procedure volte a verificare gli effetti della legislazione regionale.

La conclusione dei lavori è fissata alle 18.30.

Ulteriori due giornate d'Aula sono previste per il 22 e 23 ottobre.