Fvg: oltre 4 mln per trasporti, libri e alloggi per studenti

Fdm

Trieste, 28 feb. (askanews) - Oltre 4 milioni di euro destinati a famiglie e scuole per contenere le spese per trasporto scolastico, acquisto di libri di testo e alloggio in strutture convenzionate, fornitura libri in comodato, frequenza di scuole paritarie e rafforzare contestualmente l'offerta didattico formativa su tutto il territorio regionale. È quanto previsto dal combinato disposto di tre provvedimenti approvati dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore regionale all'Istruzione, Alessia Rosolen. Nel dettaglio, due milioni di euro sono stati destinati alle scuole per la fornitura di libri di testo in comodato gratuito, 1,6 milioni per attenuare le spese di trasporto scolastico e la fornitura di libri di testo in comodato gratuito e mezzo milione di euro per l'abbattimento delle rette per la frequenza delle scuole paritarie. Per la Regione si tratta di misure rilevanti, che si aggiungono ai provvedimenti già assunti per favorire il diritto allo studio, i quali riguardano ogni aspetto legato all'attività didattica e sono stati adottati su un principio di visione di insieme e una prospettiva di crescita del comparto. Per l'ottenimento degli assegni di studio e dei contributi è centrale il valore Isee, che non può superare la soglia massima di 33mila euro, anche se i singoli provvedimenti seguono canali e criteri diversi (maggiori informazioni sono contenute nel sito della Regione). Per quanto concerne gli assegni per il trasporto scolastico e i libri di testo l'ammontare del contributo dipende dalla distanza che separa la scuola e la residenza dello studente e dall'attivazione o meno da parte degli istituti del servizio di comodato gratuito dei libri. Il beneficio è destinato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e varia da un contributo minimo di 150 euro a un massimo di 400 euro, che risulta essere maggiorato per gli studenti che alloggiano in strutture convenzionate. Gli assegni di studio per l'abbattimento delle rette per la frequenza delle scuole dell'obbligo e delle secondarie paritarie prevedono una differenziazione in relazione all'Isee del nucleo familiare e al tipo di istituto frequentato. Le domande per l'ottenimento dei benefici devono essere presentate esclusivamente online dalle ore 10.00 del 23 marzo 2020 fino alle ore 16.00 del 7 maggio 2020, tramite il sito web istituzionale della Regione. I contributi per i libri di testo forniti in comodato gratuito sono invece destinati agli istituti che provvedono ad erogare il servizio a favore degli alunni delle scuole secondarie di primo grado e dei primi due anni di quelle di secondo grado.