FVG, OpenFVG: Honsell, interrogazione su caso Regeni

Red/Plg

Roma, 23 ott. (askanews) - Il consigliere di Open - Sinistra FVG, Furio Honsell, ha posto in Aula, attraverso un'interrogazione a risposta immediata, il problema dell'inerzia della Regione sulla vicenda di Giulio Regeni dopo l'approvazione all'unanimità di una mozione a sua firma sul tema, la n. 2/2018.

"Qual è il senso della mozione approvata all'unanimità - afferma Honsell nell'interrogazione -, se dopo 14 mesi dalla sua approvazione l'unica iniziativa che è stata presa dalla Regione, con motivazioni risibili e tutto sommato non rispettose verso la sensibilità dei cittadini del FVG, della famiglia e della memoria di Giulio Regeni, è stata quella di togliere lo striscione in Piazza Unità?".

"La risposta dell'assessore Roberti, delegato dalla Giunta, è stata assai deludente - commenta il consigliere -: tutto si è ridotto nel sostenere che l'eliminazione di uno striscione per ricordare a tutti i cittadini il valore di ottenere la verità su questo caso non cambia e non muta di un millimetro la volontà della Regione di poter arrivare alla verità."

"L'assessore Roberti - riferisce Honsell - ha dichiarato che sono state inviate alcune lettere indirizzate al Governo, ma mandare in giro delle lettere non è molto impegnativo. Avrebbe un peso diverso interrogarsi sul perché non giungano delle risposte o perché appunto non sia il caso di essere più incalzanti con quelle che sono le iniziative volte a trovare la verità; se no anche quello diventa un mero adempimento. Qui si tratta di ottenere un risultato".

Riguardo alla non urgenza del tema, Honsell afferma: "Vogliamo far presente all'assessore che nell'articolo del Regolamento il tema relativo a un'interrogazione può essere anche di attualità. Si parla molto di urgenza, ma cosa ci può essere di più urgente, se non di ricevere una risposta chiara, la verità, sulla barbara uccisione di un nostro corregionale avvenuta più di tre anni fa?".

"Inoltre l'assessore - conclude Honsell - dimostra di essere in contraddizione con il Gruppo della Lega in Parlamento, in quanto è lo stesso capogruppo della Lega in Commissione Esteri a chiedersi: che fine ha fatto la Commissione di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni?".