Fvg, Pizzimenti: bloccata restituzione contributi malato Sla Ts

Fdm

Trieste, 20 dic. (askanews) - "La richiesta di restituzione del contributo sulla prima casa avanzata da Mediocredito Fvg nei confronti del quarantenne triestino ammalatosi di sclerosi laterale amiotrofica, che ha dovuto vendere la propria abitazione perché non più adatta alle sue condizioni, sarà annullata". Lo ha confermato l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, dopo che la Giunta ha approvato il provvedimento di rinuncia al proprio credito, evidenziando che "questo è un caso esemplare di come le persone e le loro famiglia debbano essere poste al centro dell'attenzione delle istituzioni e aiutate quando si trovano in un momento di grave difficoltà. Un fatto ben chiaro alla Giunta che, appena ha avuto contezza della situazione, si è attivata per bloccare la procedura di recupero dei fondi". L'assessore ha spiegato che "in questo caso il cambio di abitazione, prima che fossero scaduti i termini previsti dal regolamento, è giustificato dalla necessità del proprietario di accedere a cure e terapie per rallentare l'incedere della patologia, preservando quanto più possibile la sua incolumità personale. Si tratta quindi di un 'grave e comprovato motivo', per il quale è prevista la possibilità da parte della Regione di rinunciare al credito".