Fvg: Pizzimenti, passo avanti per recupero ex Fiera Trieste

Gci

Trieste, 12 ott. (askanews) - "Con le nostre osservazioni vincolanti sul progetto di rigenerazione urbana dell'ex Fiera di Trieste, in accordo con il Comune e con i professionisti che se ne stanno occupando, vogliamo fare un passo in avanti fondamentale per il recupero di un'area di estrema importanza per la città e i suoi cittadini".

Ad affermarlo è l'assessore a Infrastrutture e Territorio del Friuli Venezia Giulia, Graziano Pizzimenti, dopo l'approvazione in Giunta della delibera riguardante la variante parziale numero 4 al Piano regolatore generale comunale (Prgc) e al Piano generale del traffico urbano di Trieste.

"Si tratta di riserve - ha aggiunto Pizzimenti - che normalmente vengono avanzate dagli uffici in merito alla pianificazione urbanistica degli insediamenti commerciali. La Regione è chiamata, infatti, a tutelare il pluralismo e l'equilibrio tra le diverse tipologie distributive, anche attraverso il recupero e la salvaguardia delle piccole e medie imprese già operanti in una determinata zona".

Le riserve della Regione riguardano il livello strutturale-strategico della variante. "Abbiamo chiesto di implementare il livello di definizione del quadro degli obiettivi e delle strategie - ha sottolineato l'assessore - per assicurare la necessaria correlazione fra tutti i contenuti progettuali previsti. Inoltre, è necessario rapportare a un livello di maggiore coerenza alcune indicazioni di carattere strutturale-strategico che non risultano del tutto in linea con quelle già presenti nel Prgc".

Nel comprensorio dell'ex Fiera di Trieste è prevista la realizzazione di un grande centro commerciale con una superficie di vendita di 15mila mq, con al massimo 4mila mq dedicati al settore alimentare e una superficie coperta complessivamente di 50mila mq.

"Il complesso - ha sottolineato in conclusione Pizzimenti - ospiterà anche attività dedicate alla cura del corpo delle persone con aree wellness, fitness e saune".