Fvg, Regione sollecita Mef su errore lettere Carta servizi

Fdm

Trieste, 9 gen. (askanews) - L'Amministrazione regionale sollecita un riscontro da parte della società Sogei spa, in house del ministero dell'Economia e delle Finanze, sulle origini dell'errore che ha fatto riportare nella lettera di accompagnamento alla Tessera sanitaria-Carta regionale dei servizi (TS-CRS) del Friuli Venezia Giulia le istruzioni per l'attivazione della Regione Toscana. A segnalare un tanto era stato il Servizio sistemi informativi, digitalizzazione ed e-government, che si occupa di seguire dal punto di vista informatico il progetto della TS-CRS, il 20 dicembre scorso. La Regione aveva chiesto che venisse effettuata una verifica sulle origini dell'errore e che si ponesse tempestivo rimedio, ma ad oggi Sogei non ha dato ancora riscontro. A seguito della segnalazione pervenuta da Insiel al Servizio sistemi informativi a dicembre, si rileva che ad oggi è stato comunicato dalle sedi Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) un solo caso di lettera errata. Lo strumento della TS-CRS è stato introdotto dalla Regione Fvg a partire dal 2006 e fin dal principio l'invio della tessera ai cittadini della regione avviene centralmente da parte del Mef che effettua le gare per l'acquisto del supporto plastificato dotato di microchip, personalizza il supporto con il logo della Regione destinataria della tessera e provvede all'invio con una doppia lettera di accompagnamento, una del Ministero e una specifica della Regione. Pertanto compito della Regione FVG è quello di mantenere aggiornata la propria lettera di accompagnamento alla TS-CRS della cui spedizione si occupa appunto il Mef per il tramite della società in house di Information and communication technology. In occasione delle ultime elezioni regionali, dopo aver concordato il testo con il governatore Massimiliano Fedriga, il Servizio sistemi informativi, digitalizzazione ed e-government ha provveduto il 28 maggio 2018 ad inviare il file in alta risoluzione con il nuovo testo della lettera di accompagnamento alla tessera. Va fatto notare che è scritta su una sola facciata e riporta nel suo contenuto le corrette istruzioni per l'attivazione e i contatti a cui rivolgersi (portale internet e indirizzo mail dedicati e numero verde). Già nel giugno scorso la Regione aveva rilevato un altro errore, a seguito di numerose segnalazioni di lettere di accompagnamento alla TS-CRS che riportavano ancora la firma della presidente della Regione Debora Serracchiani. Sogei all'epoca rispose che a seguito di approfondita verifica era risultato che "uno dei due fornitori aveva comunicato che per un errore umano era stata utilizzata una risma di vecchie lettere che non era stata mandata al macero". L'errore aveva causato l'invio di duemila lettere di accompagnamento a firma del precedente presidente.